HomeDREAMPrimi risultati del progetto di DREAM sull’emergenza fame finanziato dalla cooperazione italiana
28
Set
2016
28 - Set - 2016



fame2016_1Avviato il progetto di emergenza fame per dare una prima risposta alla crisi alimentare scatenata da El Nino in Africa australe. Il 2016 è stato un anno di crisi alimentare in Africa, che ha colpito quasi 15 milioni di persone ( leggi news ). Grazie ai fondi della cooperazione italiana, il programma DREAM ha avviato un progetto specifico di aiuti alimentari alle popolazioni più colpite dalla siccità in Malawi e in Mozambico che raggiungerà oltre 20.000 persone.

Una prima fase del progetto prevedeva, accanto alla distribuzione di cibo, la realizzazione di questionari al fine di analizzare la situazione e poter dare risposte più adeguate ed, eventualmente, pianificare interventi mirati nel futuro.

L’inchiesta è stata svolta in poco più di una settimana e ha coinvolto rapidamente circa cinquecento persone nei due paesi nei centri DREAM e nei villaggi raggiunti dal progetto. La situazione nei due paesi, come noto, è risultata critica. In Mozambico gli intervistati vivono in media in case con altre 6 persone e riescono a fornire alimenti sufficienti per la famiglia solo nel 2% dei casi, riportando un peggioramento della situazione alimentare nel 2016 rispetto al passato in oltre il 95% dei casi con un aumento dei prezzi riportato da quasi tutti gli intervistati. Situazione del tutto simile in Malawi, dove però il contesto prevalentemente rurale rende la popolazione particolarmente soggetta ai cambiamenti climatici e alle difficoltà di immagazzinamento degli alimenti: circa l’80% degli intervistati ha dichiarato di avere serie difficoltà a reperire il cibo da ottobre a gennaio; sempre in Malawi solo un intervistato su quattro mangia proteine più di due volte a settimana.

Questi dati sono solo un ulteriore tassello nella descrizione di una situazione difficile, come quella della attuale crisi alimentare in Africa australe. La malnutrizione, in particolare infantile, è lungi dall’essere un problema del passato in Africa, ma necessita di investimenti e di interventi urgenti. DREAM ormai da quasi 15 anni combatte la malnutrizione, in Africa sono stati consegnati in questi anni circa un milioni di pacchi alimentari e migliaia di bambini hanno mangiato quotidianamente ai centri nutrizionali gestiti da DREAM nel continente.

Il progetto dell’Emergenza fame della Cooperazione Italiana insieme al programma DREAM ed altri partner risponde a queste domande pressanti del continente africano.

NEWSLETTER

Mantieniti in contatto con DREAM