Paese dell’Africa Orientale, il Kenya rappresenta il centro economico e finanziario di tutta l’area. Tuttavia, nonostante l’alto tasso di crescita del PIL, la disoccupazione resta elevata, mentre l’età media della popolazione è una delle più basse a livello mondiale: 20 anni. Come in molti paesi subsahariani poco meno della metà della popolazione ha meno di 15 anni (il 40%).

La popolazione è concentrata per lo più lungo la costa, nella regione della capitale Nairobi e nei pressi del Lago Vittoria. Solamente il 28% dei keniani vive nelle aree urbane. L’agricoltura rappresenta la spina dorsale del sistema produttivo del Paese, impiegando complessivamente il 75% dell’intera popolazione.

Data la sua relativa stabilità, pur essendo un paese di emigrazione, il Kenya ospita centinaia di migliaia di rifugiati provenienti dai paesi limitrofi. Secondo l’UNHCR, lo Stato è, infatti, il secondo in Africa per numero di profughi, accogliendo (al 31 gennaio 2020) 491.258 persone tra rifugiati e richiedenti asilo.

A livello sanitario, il Kenya è riuscito a raggiungere i target prefissati per quanto riguarda la vaccinazione dei bambini, il miglioramento dei centri sanitari e l’accesso ai farmaci. Tuttavia, secondo le stime del 2015, solo il 30% della popolazione (29,7 nelle aree rurali, 31,2 in quelle urbane) ha accesso alla sanità pubblica e la principale causa di morte rimane l’AIDS, che colpisce il 4,7% della popolazione. Il paese è, infatti, il quinto a livello mondiale per persone che vivono con l’HIV (1,6 milioni nel 2018) e il sesto per morti dovuti a tale malattia. Ad essere maggiormente colpite dall’epidemia sono le donne, che rappresentano il 65% dei malati.

Nonostante gli alti numeri, l’UNAIDS segnala comunque una riduzione del 55% delle morti dovute all’infezione da HIV dal 2010 e una riduzione del 30% delle nuove infezioni dallo stesso anno.

 

DREAM in Kenya

In Kenya, la Comunità di S. Egidio ha iniziato a operare nel 2005 attraverso il programma DREAM, condotto in collaborazione con il partner locale DREAM Kenya Trust, nelle Contee di Nairobi, Meru, Tharaka-Nithi ed Embu. Il programma supporta 8 centri sanitari nelle città di Nairobi, Chaaria, Nkubu, Kyeni, Chakariga, Nchiru e Tunyai. DREAM lavora con le comunità per fornire assistenza e cure alle persone appartenenti ai gruppi più vulnerabili.

La strategia del programma DREAM è quella di offrire gratuitamente un pacchetto completo di servizi, per massimizzare l’accesso alle cure: test e consulenza, visite mediche, fornitura di farmaci antiretrovirali, screening della tubercolosi e screening del cancro cervicale.

DREAM è condotto principalmente da personale locale, con il supporto e la formazione di esperti internazionali.

DREAM in Kenya ha inoltre istituito tre laboratori e lavora in stretta collaborazione con il Ministero della Salute, le contee, le istituzioni regionali e le congregazioni religiose che operano nel settore sanitario come le Daughters of Charity o le Suore Orsoline di Gandino.

PROGETTI
NEWS
NEWS
NEWSLETTER

Mantieniti in contatto con DREAM