HomeDREAMConakry, Guinea – Notizie dalla città
21
Gen
2007
21 - Gen - 2007



 

In questi giorni la Guinea Conakry sta vivendo momenti molto difficili. Dal 10 gennaio è stato proclamato uno sciopero generale illimitato da parte dei sindacati CNTG e USTG, che di fatto ha paralizzato il paese.

Da giorni le scuole e gli uffici sono chiusi, il traffico, che normalmente intasa le vie della capitale, Conakry, è sparito: non circolano automobili e sono in sciopero anche tutti i taxi collettivi che di solito assicurano il trasporto da un capo all’altro della città.

 

La situazione è bloccata e si moltiplicano gli appelli alla popolazione, da una parte perché scenda in piazza a manifestare, dall’altra perché si ritiri in casa, dato che le manifestazioni sono state vietate. L’esercito presidia le strade ed iniziano ad esserci dei disordini ed alcuni morti.

In questo clima di tensione e di confusione molti pazienti del nostro centro DREAM, preoccupati di dovere interrompere la cura, hanno trovato comunque il modo di uscire di casa.

 

Alcuni hanno dovuto camminare parte della notte per raggiungere al mattino il quartiere dove si trova il centro, per rispettare il loro appuntamento più importante: ricevere i farmaci antiretrovirali.

Un esempio di aderenza che testimonia la volontà di vivere, la domanda di salute e di futuro, più forte della paura e della disperazione.

 

NEWSLETTER

Mantieniti in contatto con DREAM