HomeDREAMConakry, Rep. di Guinea – Un’unità mobile ed un ambulatorio DREAM nel quartiere più lontano
05
Lug
2009
05 - Lug - 2009



Mercoledì 24 giugno si è avviata a Conakry l’attività della “clinique mobile” DREAM. Un camper attrezzato con una grande scritta “DREAM – Communauté de sant’Egidio” è partito dal centro DREAM sito nel cuore della città per il quartiere più periferico, chiamato “Km 36”.

Si tratta in effetti di un quartiere a 36 km dal centro, dove vive moltissima gente e dove risiedono anche molti dei malati in cura al centro. Conakry è una città costruita su una stretta penisola, circondata dal mare e da una lunga striscia di mangrovie, e quindi lo sviluppo urbano è per forza di cose costretto verso l’interno, lungo la penisola. La tanta gente che viene a Conakry dall’interno del paese non trova altro spazio dove abitare che quello sempre più lontano dai quartieri centrali.

Spostarsi verso il centro è faticoso e sempre più caro. DREAM ha voluto rendere più accessibile la cura e farsi prossimo ai malati andando loro incontro in periferia. Tutti i servizi che si incontrano al centro DREAM, la visita, la consegna dei farmaci, la valutazione dei parametri di laboratorio, l’integrazione nutrizionale, sono stati “caricati” sull’unità mobile per essere portati nella zona del km 36. Lì l’unità mobile supporterà una sorta di “centro satellite”, un ambulatorio che è stato realizzato all’interno di un ex magazzino appositamente riadattato.

Il rappresentante di quartiere aveva fatto pubblicità, le attiviste avevano informato i pazienti, e così una cinquantina di persone si sono riunite sul luogo dell’appuntamento. Molti di loro hanno voluto fare il test, perché avevano saputo che tutto era gratuito e che, se necessario, sarebbe stata disponibile la terapia. Altri, già nostri pazienti, sono venuti per rallegrarsi della nuova possibilità di cura vicino casa, una cura della stessa qualità che si può trovare in città, al centro DREAM.

Anche le autorità sanitarie ed i rappresentanti del ministero della Salute si sono felicitati con DREAM per questo sostegno alla popolazione della periferia della capitale. In questo periodo di transizione politica molti stanno allontanandosi dalla Guinea, mentre DREAM vuole al contrario testimoniare una rinnovata vicinanza alla Guinea alla sua gente e ai suoi malati.

Un ulteriore esempio di tale volontà è costituito dal fatto che al centro DREAM di Conakry è disponibile da questa settimana il test con DBS per la diagnosi precoce di infezione da HIV nei bambini al di sotto di un anno di età. Si tratta di raccogliere poche gocce di sangue su una carta particolare, che poi viene inviata al laboratorio di biologia molecolare anche dopo l’eventuale conservazione per diversi giorni a temperatura ambiente. Il test rivela con certezza se il bambino è sano o ha contratto il virus. Niente più difficili prelievi sui neonati …, ancora una volta DREAM non si accontenta ma trova il meglio per i suoi pazienti!

NEWSLETTER

Mantieniti in contatto con DREAM