HomeDREAMLa First Lady della Repubblica del Malawi visita il Centro Nutrizionale Giovanni Paolo II
19
Gen
2012
19 - Gen - 2012



Dal Giugno del 2010, tutti i giorni sono speciali per gli 800 bambini del quartiere di Machinjiri a Blantyre, che possono trovare al centro nutrizionale Giovanni Paolo II un pasto caldo a base di pollo, carne o uova accompagnato da riso, verdure, fagioli e frutta di stagione, ma soprattutto “condito” dall’affetto e dall’amicizia dello staff, composto in gran parte dalle attiviste del movimento I DREAM.
 
Il 18 Gennaio è stato un giorno speciale per una ragione in più, l’incontro con la moglie del Presidente della Repubblica del Malawi, Madame Callista Mutharika che, come  ha detto  nel suo discorso di saluto, appena due giorni prima aveva programmato la visita per vedere con i suoi occhi questo luogo pensato per i bambini di cui così bene aveva sentito parlare.

Una folla festante di centinaia di bambini la attendeva, per salutarla ed esprimere la gioia e la gratitudine per aver trovato, grazie alla Comunità di Sant’Egidio, una nuova casa nel loro quartiere, che offre cure e attenzioni; dove gustare ottimi pranzi, giocare, cantare e imparare a vivere e crescere insieme, come hanno raccontato alla First Lady , nei loro interventi,  Sheila e Pilirani, due bimbe che frequentano il centro fin dalla sua apertura.

La Signora Callista ha visitato le cucine, i magazzini, l’ufficio per le adozioni a distanza grazie alle quali è garantito il sostentamento del centro, e le sale da pranzo, dove si è soffermata con i bambini e gli operatori per farsi spiegare il funzionamento del centro.

Al termine della visita, in una delle sale dove tutti i giorni mangiano i bambini, si sono raccolti gli ospiti per una breve cerimonia di saluto. Dopo la testimonianza delle due bambine, Paola Germano , a nome della comunità di Sant’Egidio, ha ringraziato per la visita e  ha illustrato l’impegno della Comunità per i bambini in Africa e nel mondo, che si realizza con le scuole della pace, i centri nutrizionali, la prevenzione e cura dell’AIDS infantile e il programma BRAVO per la registrazione anagrafica.

Per ultima ha preso la parola la First Lady:

“E’ il più bel centro nutrizionale che ho visitato in Malawi” ha testualmente detto.

 
Ha ringraziato lo staff e lo ha incoraggiato a continuare nel suo servizio e ha invitato tutti i presenti a prendere esempio dal lavoro della Comunità di Sant’Egidio che, anche se non è ricca ed è nata in un paese che oggi si trova ad affrontare una seria crisi economica, ha preso sul serio l’insegnamento evangelico di fermarsi davanti alle domande dei poveri e di condividere con chi si trova nel bisogno, senza porsi limiti o frontiere. Lo spirito di Sant’Egidio, la scelta di non pensare solo a se stessi o ai poveri del proprio paese, ha consentito la realizzazione in Malawi di tante opere concrete ed efficaci al servizio della gente, dei malati e dei poveri.  Ha aggiunto: “È compito di tutti noi prenderci cura di questo centro e di farlo crescere ed è importante che si moltiplichi la presenza della comunità di Sant’Egidio in Malawi”.

La Signora Callista ha poi sottolineato il valore del legame di amicizia tra la comunità di Sant’Egidio e il Malawi e ha ricordato di come il lavoro dei centri DREAM per la cura dell’AIDS, sia una risposta al dramma di tanti malati e una speranza per il futuro del Malawi.  
“DREAM è il miglior programma di cura per l’AIDS nel paese” ha affermato
In particolare ha portato ad esempio il lavoro svolto dal centro DREAM di Blantyre che si contraddistingue per la professionalità e l’eccellenza nelle cure offerte ai malati di AIDS.
La First Lady ha espresso il desiderio di venire presto a visitarlo per accrescere il proficuo rapporto di amicizia e collaborazione tra il Malawi e la Comunità di Sant’Egidio.

 
 
NEWSLETTER

Mantieniti in contatto con DREAM