HomeDREAMMaputo, Mozambico – Una settimana di visite
26
Feb
2012
26 - Feb - 2012



Settimana intensa al “Centro para Criança” DREAM di Maputo. Si sono succedute diverse visite ufficiali che testimoniano, ancora una volta, la grande attrazione che il modello DREAM rappresenta per tanti.

All’inizio della settimana c’è stata la visita dell’ambasciatrice statunitense accompagnata da una delegazione dell’ Ambasciata. La delegazione ha seguito un’ assemblea di Ana Maria Muhai rivolta ai pazienti in attesa.

Tutti i pazienti erano interessatissimi e ci sono state molte domande, e come sempre Ana Maria ha saputo rispondere con grande forza e serenità parlando della sua battaglia contro la malattia, cosa che ha molto colpito gli ospiti.

L’ambasciatrice ha visitato il centro e si è poi fermata a conversare con Ana Maria sulla sua storia e sulla forza della sua testimonianza, sottolineando come ci sia grande bisogno oggi in Africa,di parlare con coraggio per vincere lo stigma diffuso contro i tanti malati di AIDS

Il giorno seguente è stato il direttore generale di Total Moçambique a fare visita al centro, con un equipe di collaboratori. Sono stati molto colpiti dalle numerose attività del Programma e hanno proposto una donazione per sostenere le donne incinta perché attraverso il Programma DREAM possano dare alla luce figli sani

Di seguito, il Centro para a Crianca ha ricevuto il Country Coordinator di UNAIDS, uno dei protagonisti dell’ orientamento della politiche di lotta all’HIV AIDS in Mozambico. Si è discusso di una possibile partnership DREAM-UNAIDS, per una azione incisiva sulla società mozambicana e per garantire ai malati il diritto alle cure.

Alla fine della settimana, anche l’on. Walter Veltroni, in questi giorni in visita in Mozambico, ha voluto recarsi al Centro para a Crianca. Aveva già visitato il primo centro di cura del Programma a Machava nel lontano 2004 e non ha potuto non notare i grandi passi in avanti che ha fatto DREAM in questi anni.

Salutando ha evidenziato come “L’incontro con le donne del movimento Eu DREAM, con il personale sanitario e DREAM è la realizzazione di un modello di una sanità a misura d’uomo e di donna” è la realizzazione di quel modello di “sanità di prossimità” di cui anche l’Italia avrebbe bisogno. 

   
   

 

 

NEWSLETTER

Mantieniti in contatto con DREAM