HomeDREAMMozambico: la lunga strada verso la sconfitta della trasmissione madre-bambino dell’HIV
10
Dic
2012
10 - Dic - 2012



Secondo i dati divulgati dal “Conselho Nacional de Combate à Sida”(CNCS), in Mozambico il 15% delle donne in gravidanza con un’età tra i 15 e i 19 anni vivono con il virus dell’AIDS.
La trasmissione eterosessuale continua ad essere la principale via di contagio con il 90% dei casi tra gli adulti. Più di 1.2 milioni di mozambicani vivono con il virus dell’HIV di cui 270.000 in trattamento antiretrovirale. Quello femminile è il sesso più colpito, con il 13.1% di prevalenza tra le donne, rispetto al 9.2% di prevalenza tra gli uomini. In particolare il virus colpisce donne con un’età compresa tra i 25 e i 29 anni, viventi nelle aree urbane nella regione sud del paese. (dati dellUNAIDS Country Report 2012) . Secondo il nuovo report UNAIDS, nel 2011 il numero di nuove infezioni si è ridotto del 31% e il 51% delle donne HIV positive ha ricevuto la terapia antiretrovirale durante la gravidanza per ridurre il rischio di trasmissione al feto.

Continua la lettura su : www.no-aids-in-africa.org

NEWSLETTER

Mantieniti in contatto con DREAM