HomeDREAMAids: arriva a Londra il «DREAM» di Sant’Egidio
15
Nov
2014
15 - Nov - 2014



LONDRA, 8 OTT – Prosegue l’ambizioso obiettivo di «DREAM» e arriva a Londra. Il programma dalla Comunità di Sant’Egidio, tra le iniziative pioniere con lo scopo di far nascere una generazione libera dall’Hiv in Africa, è stato al centro di un evento ospitato dall’ambasciata d’Italia a Londra ieri sera.

Obiettivo: presentare un impegno e un lavoro che dura da 12 anni a Ong, operatori del settore e possibili finanziatori di base nella capitale britannica che è centro nevralgico globale per iniziative di respiro internazionale.
«È particolarmente significativo – ha spiegato l’ambasciatore d’Italia a Londra, Pasquale Terracciano – presentare questo programma alla platea dell’hub londinese», al suo sguardo attento caratterizzato dalla presenza di organizzazioni e strutture che dalla capitale britannica lavorano sul piano globale”. Un programma, ha sottolineato Terracciano, «che costituisce un’eccellenza nel settore” spesso portata ad esempio dal presidente del consiglio Matteo Renzi».
A Londra quindi sono stati illustrati i risultati di «DREAM» che, nato nel 2002, al momento è presente in 10 paesi africani con 1,5 milioni di persone coinvolte e 250mila sotto la sua assistenza. Tra questi sono oltre 25.500 i bambini nati sani da madri sieropositive, mentre sono migliaia le donne che possono adesso contribuire allo sviluppo delle proprie comunità. E l’iniziativa di ieri a non rimarrà isolata: «È nostra intenzione farne un’occasione di incontro regolare», ha detto l’ambasciatore Terracciano. (ANSA).

NEWSLETTER

Mantieniti in contatto con DREAM