HomeDREAMTanzania: Inaugurazione del centro DREAM di Masanga
24
Ott
2010
24 - Ott - 2010



Grande festa il 22 ottobre a Masanga.
Il nuovo centro DREAM è stato inaugurato alla presenza della popolazione in festa e delle autorità civili, dei donatori e del Vescovo della Diocesi di Musoma.
Masanga all’estremo nord della Tanzania, è una povera località abitata da agricoltori, piccoli commercianti, e dai minatori di una vicina miniera d’oro.

Non ci sono strade asfaltate né corrente elettrica. La gente vive dell’essenziale. Eppure, grazie al coraggio e alla determinazione delle Figlie della Carità, e grazie alla robusta amicizia con la Comunità di Sant’Egidio, da circa un anno si è concretizzata la realizzazione del centro DREAM, fedele ai modelli già utilizzati da DREAM.

Il centro DREAM rappresenta la cosa più bella e più funzionate di tutto il distretto.

I rappresentanti delle istituzioni che hanno partecipato all’inaugurazione si sono stupiti dell’accuratezza e della bellezza. Non sono mancati i paragoni con le strutture sanitarie anche della capitale del paese: “Ma non abbiamo mai visto un centro così bello neanche li” hanno detto in molti.
Il ringraziamento a DREAM da parte di tutti è stato unanime.

La gente del luogo ha assunto il centro come la cosa più importante che ha. Da giorni si sono succedute riunioni organizzative, divisioni di compiti. La popolazione si è autotassata per permettere la realizzazione della festa di inaugurazione.

Il Vescovo di Musoma, ha ricordato che anche al Sinodo Africano dello scorso anno a Roma si è parlato di DREAM, e oggi ha potuto vedere di persona la concretezza dei suoi risultati anche in una località così rurale.

Il centro ha un laboratorio dove sarà possibile effettuare tutti gli esami necessari al monitoraggio della cura, alcune sale per visite mediche, per i prelievi, per la distribuzione di alimentari, una farmacia, due magazzini e una grande sala di accettazione.

Tutto il centro è informatizzato e collegato via satellite ad internet, in modo da permettere un costante aiuto a distanza nella cura dei malati e varie attività di telemedicina.
La festa è stata molto gioiosa, con anche l’esibizione di un breve spettacolo teatrale oltre i cori dei bambini della zona.

Infine il Vescovo, ha benedetto il centro e dopo i discorsi ufficiali si è tenuto un grande banchetto aperto a tutta la popolazione, cucinato dalla gente del luogo.
Con questo centro DREAM continua ad espandersi in Africa, anche nelle località più remote e rurali, portando ovunque la buona notizia:
l’AIDS si può vincere insieme.

 

NEWSLETTER

Mantieniti in contatto con DREAM