HomeDREAMAIDS: la nostra battaglia di tutti i giorni
30
Nov
2012
30 - Nov - 2012



Nella Giornata Mondiale di lotta contro l’AIDS, il programma D.R.E.A.M. festeggia il 20 millesimo bimbo nato sano da madre sieropositiva, in Africa. È un richiamo preciso, fisico, concreto alla nostra responsabilità che deve essere condivisa da tutti per prenderci cura gli uni degli altri.

Il Programma D.R.E.A.M. (Drug Resources Enhancement against Aids and Malnutrition) concentra la sua attenzione sulla cultura della vita. È per questo motivo che la Comunità di Sant’Egidio, che ha iniziato il Programma DREAM in Mozambico nel 2002 e oggi lo implementa in dieci paesi africani, è lieta di annunciare questa nascita perché possa dare un senso concreto a questa giornata speciale, soprattutto perché l’AIDS non si combatte solo il 1 dicembre. L’AIDS si combatte tutti i giorni.

Fino a qualche anno fa essere curati sembrava un sogno irrealizzabile, ma la terapia ha donato nuove energie: è una realtà per più di cinque milioni di malati nell’Africa Subsahariana.

La sfida si gioca tutta nella prevenzione della trasmissione del virus dalla madre al bambino perché´nasca una generazione senza AIDS. Ma anche nella cura delle madri affinché non si crei una generazione di orfani. Superare sfide di questa portata richiede il meglio di ognuno di noi.

Siamo tutti preoccupati per la crisi finanziaria e economica mondiale. Ma siamo anche convinti che porre fine alla povertà e alla disuguaglianza attraverso l’Accesso Universale al trattamento e l’educazione alla salute diffusa in tutte le generazioni e in tutte le comunità, sprigiona un vasto potenziale umano, favorisce la prosperità e la pace.

Per questo ci auguriamo che i governi, i donatori, la comunità internazionale, la società civile, il settore privato,si impegnino con uno sforzo maggiore e nuove risorse finanziarie e umane e un maggiore interesse e passione per l’Africa: solo questa sinergia potrà raggiungere l’obiettivo di salvare la vita di tanta gente.

Il diritto alle cure è un diritto umano fondamentale che va rispettato.

Usiamo questa Giornata Mondiale della Lotta contro l’AIDS per migliorare la risposta e le azioni per creare un futuro migliore per il piccolo Andrew che è appena nato e per le generazioni future.
 

NEWSLETTER

Mantieniti in contatto con DREAM