HomeDREAMA Roma per la Salute Globale!
21
Giu
2016
21 - Giu - 2016



Aggiornamento per operatori sanitari DREAM da 6 paesi africani

corso-dream-06-2016Si è concluso a Roma “Approccio globale alla salute”, il corso del programma DREAM della Comunità di Sant’Egidio che ha coinvolto 32 partecipanti da 6 paesi, Camerun, Tanzania, Mozambico, Kenya, Nigeria e Congo RDC. Le lezioni si sono svolte nella sede operativa del programma DREAM a Roma, in un’aula gremita di clinici che lavorano nei centri DREAM gestiti dalle Figlie della Carità nei 6 paesi. I temi principali del corso hanno riguardato approfondimenti sul nuovo approccio del programma DREAM alla salute, teso a fornire servizi sanitari completi alle persone con HIV/AIDS che sono arruolate nel programma sanitario. Non più solo terapia antiretrovirale, ma anche diagnosi e trattamento della tubercolosi, prevenzione delle malattie cardiovascolari, diabete e altre malattie non trasmissibili come i tumori.  In cattedra, professori universitari e medici specialisti di diverse università e ospedali di tutta Italia, di cui alcuni collaborano stabilmente con l’ONLUS GHT, mettendo a disposizione le loro conoscenze e la loro esperienza per offrire consulenze ai medici africani su casi riguardanti diverse specialità. I temi del corso sono stati in particolare: la coinfezione HIV –tubercolosi e HIV- epatite, la resistenza ai farmaci antiretrovirali, patologie dermatologiche e neurologiche e altro ancora.

Il corso è stata anche un’occasione per confrontare le diverse realtà del programma DREAM nei 6 paesi di provenienza dei partecipanti. Interessanti i momenti in cui i partecipanti rispondevano alle domande di colleghi con la loro esperienza sul campo, portando casi clinici concreti e proponendo soluzioni sperimentate.

Ogni giornata si è conclusa con la visita ai servizi che la Comunità di Sant’Egidio offre ai migranti, ai senza tetto, agli anziani e ai poveri, interventi a supporto dei più vulnerabili che sono portati avanti a Roma grazie all’impegno di centinaia di volontari.

Realizzare un corso per più di 30 persone, provenienti da 6 paesi africani ha richiesto un grande sforzo organizzativo ed ha ricevuto il supporto finanziario di diversi donatori, tra cui Fondation Assistance Internationale (FAI), Fondazione Generali e Cooperazione Italiana.

20160617_164754

NEWSLETTER

Mantieniti in contatto con DREAM