Paese dell’Africa Orientale, la Tanzania è 151ma nell’Indice di sviluppo umano stilato dall’UNDP, a quattro posizioni dal confinante Kenya. Il paese è il più popoloso della regione, ma presenta la più bassa densità abitativa. La maggior parte della popolazione è, infatti, concentrata nella metà settentrionale e lungo la costa, ma solamente un terzo vive nelle aree urbane.

Come per molti Stati limitrofi, i giovani sotto i 25 anni sono oltre la metà della popolazione (circa due terzi); un dato, questo, in continua crescita per via dell’alto tasso di fertilità (4,8 bambini per donna). La Tanzania è uno dei paesi con la più bassa speranza di vita a livello mondiale, 62 anni per gli uomini e 65 per le donne. Se per i bambini la malaria e le infezioni alle vie respiratorie sono le maggiori causa di morte, tra gli adulti è l’infezione da HIV a fare più vittime: la Tanzania è, infatti, settima a livello globale per morti correlate ad AIDS.  Si stima che attualmente vi siano 1,6 milioni di persone che convivono con l’AIDS, e che tra gli adulti il tasso di prevalenza sia di 4,6 persone ogni cento.

A livello di Sistema Sanitario nazionale si registra, dagli ultimi venti anni a questa parte, un graduale aumento del finanziamento pubblico rispetto a quello estero.

 

DREAM in Tanzania

Il programma DREAM è presente in Tanzania dal 2005, in seguito all’accordo tra il Ministero della Salute della Tanzania e la Comunità di Sant’Egidio. Attualmente DREAM opera in quattro aree del paese: regione di Arusha, Iringa, regione di Mara (Masanga) e regione di Njombe (Uwemba).

Fin dall’inizio, DREAM collabora con le autorità distrettuali e con altre organizzazioni religiose, come le Figlie della Carità, con cui la Comunità di Sant’Egidio condivide l’impegno nei confronti delle persone più povere e marginalizzate. DREAM collabora con loro a Masanga, dove la congregazione ha avviato un laboratorio di diagnostica.  Ad Arusha, invece, il programma DREAM ha sede presso il centro medico dei Padri dello Spirito Santo: dopo essere stati testati HIV-positivi, i pazienti effettuano, infatti, le cure presso il Centro DREAM.

Su richiesta del Ministero della Salute, DREAM ha poi aperto nel 2010 un suo centro ad Iringa. La struttura sanitaria ospita un laboratorio di biologia molecolare ed è anche riconosciuta come un Centro di cura e trattamento.

Nel centro di Uwemba, nella regione di Njombe, DREAM ha avviato un centro su invito dell’Ordine svizzero di San Benedetto, che qui ha costruito un ospedale. Nell’area, infatti, si registra una delle più alte percentuali di contagi da HIV, ma il Servizio sanitario nazionale manca di macchinari adeguati e personale specializzato necessario a far fronte alla situazione. Per questo motivo, dal 2016, DREAM ha avviato delle attività di cura e supporto ai malati, insieme ai primi corsi di formazione per il personale sanitario della missione religiosa.

PROGETTI
NEWS
NEWS
10
Ago
2006
Tanzania: Inizia la costruzione del laboratorio di biologia molecolare di Arusha

      Il 9 agosto scorso, a Usa River,…

Leggi tutto
07
Lug
2006
Tanzania: Accordo con il World Food Program per il sostegno ai pazienti dei centri DREAM

Il 5 luglio scorso è stata firmata a Dar es…

Leggi tutto
02
Lug
2006
Tanzania: Iniziano i lavori per il laboratorio di biologia molecolare del centro DREAM di Arusha

Ad Usa River, nei pressi di Arusha, nel nord della…

Leggi tutto
NEWSLETTER

Mantieniti in contatto con DREAM

* Campo obbligatorio